martedì 8 gennaio 2013

Vellutata di verdure e zucca gialla. Dieta o diaita?

vellutata di verdure

E via con le diete dei buoni propositi. E non faremo in tempo ad accantonare queste che ci propineranno quelle della prova costume. Ci avete fatto caso? Diventano sempre più veloci fino ad arrivare a quella dei due giorni prima del ferragosto ihihih.


Che poi dieta mica significa tortura, letteralmente dal greco "diaita" è "modo di vivere, regola di vita". Insomma adottare uno stile di vita che sia di tutti i giorni e non a fasi alterne.
Voi che regole avete a tavola? A casa nostra la regola è: verdure. No, non voglio mettermi a dispensarvi consigli sull' alimentazione corretta, io mi nutro pure di cibo spazzatura. Ma le verdure ci piacciono proprio. Ogni giorno, a pranzo e a cena. Crude e cotte, grigliate, lesse o ripassate in padella. Non mancano mai.

le verdure per la nostra vellutata

Così, in queste fredde serate invernali spesso e volentieri ci piace riscaldarci con questa delicatissima ma saporitissima vellutata di verdure. Io direi pure che, con la sua corposità, quasi vi accarezza.
Eccola:

Vellutata di verdure e zucca gialla.

Per ogni persona vi occorre:
  • 1 patata media
  • 1 pomodoro maturo
  • 1/2 carota
  • 1/2 zucchina verde
  • 1 fetta di zucca
  • 1/4 di cipolla
  • 500 ml circa di acqua (regolatevi poi in base alla densità che preferite)
  • olio extravergine di oliva, sale q.b.

Per insaporire a fine cottura, potrete aggiungere a scelta:
  • olio extravergine di oliva a crudo
  • parmigiano reggiano
  • panna da cucina

Preparazione

Mettete sul fuoco la vostra acqua e intanto lavate, sbucciate e tagliate le vostre verdure a pezzettoni.
Una volta portata l' acqua a ebollizione buttare le vostre verdure, salate, aggiungere l' olio. Fate cuocere per circa 45 minuti/ un' ora. A questo punto passate tutto con il mixer, un passaverdure o schiacciate semplicemente con una forchetta se preferite sentire le verdure e quindi una consistenza meno cremosa.
A me piace mangiarla così semplice senza aggiungere altro, voi potrete aggiungere quello che più vi aggrada: un altro filo d' olio, della panna da cucina per renderla più golosa, del formaggio grattugiato o a pezzi per farla filare!

Consigli:
Altre verdure che si abbinano benissimo a questa vellutata sono i piselli, le biete e gli spinaci.
Allungando il passato con dell' acqua e aggiugendo della pastina avrete una squisita minestra.

la minestra con la vellutata di verdure

 A presto con le prossime ricette a base di verdure!

Valentina



7 commenti:

giovanna bianco ha detto...

E si ora bisogna, disintossicarsi, Buonissima la tua vellutata e complimenti per le foto.
Colgo l'occasione per infrmarti che non sono più su cocomerorosso, ma su

http://pastaenonsolo.blogspot.it/
Mi farebbe piacere se ti unissi ai miei lettori, ci conto. Ciao.

Araba Felice ha detto...

Nonostante quello che possa apparire dal mio blog a casa mangiamo molto sano, concedendoci qualche eccesso solo nei weekends. E le verdure ci piacciono eccome, inclusa la tua vellutata :-)

Curry & Caramello ha detto...

Siiiiiiii, stessa identica situazione. Gli amici sono convinti che a casa nostra si mangi sempre chissà che cosa e si stupiscono di come non ingrassiamo. In verità il nostro menù è fatto principalmente di verdure e legumi.

Graziano ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Curry & Caramello ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Graziano ha detto...

Ho avuto modo di apprezzare personalmente questa ricetta molto sfiziosa e funzionale soprattutto dopo le abbuffate delle festività natalizie, anche se metterei meno patate che a mio gusto rendono la vellutata troppo cremosa.

Curry & Caramello ha detto...

eheheheh Graziano, la prossima volta la proviamo con meno patate :)